SAWABONA CARLO TARDANI

ORA SAI COME DIRE CIAO IN ZULU

La Collina dell’Oblio

Storia di un Ex Manicomio Psichiatrico

1

Sulla collina che sovrasta la città di Volterra, denominata Poggio delle Croci, sorge dal 1800, il vecchio Ospedale Psichiatrico, gestito fino al 1963 secondo le regole di un ferreo dirigismo, un luogo dove i pazienti ricoverati respiravano un clima carcerario e subivano un progressivo impoverimento della personalità.


Tratto dal regolamento interno:
Gli infermieri non possono tenere relazioni con le famiglie dei malati,darne notizie,portar fuori senza ordine ,lettere,ambasciate,saluti ne possono recare agli ammalati alcune notizie dal di fuori, ne stampe, ne scritti.

Solo dal 1970, grazie alle iniziative di comitati cittadini, operatori sanitari,sindacati e istituzioni locali, mutò la gestione organizzativa e terapeutica che prevedeva l’umanizzazione nella vita nell’Istituto e il reinserimento dei malati all’interno della società, fino a quando, nel 1978, la Legge 180/78 di Franco Basaglia determinò la chiusura dei manicomi.
Attualmente l’intero complesso, composto da diverse strutture Tra i quali: il Charcot,il Ferri, il Maragliano, il Livi e il Chiarugi.

The Oblivion Hill
Story of an ex mental hospital

On the hill towering the town of  Volterra lies, since 1800, the old mental hospital, managed until 1963 under the rules of a strong dirigism. A place where the recoverd patients breathed a jail atmosphere and were subjected to a progressive empoverishment of their own personality.
From the inner rules and regulation: “the medical attendants may not have any relation with patient’s families, give any news about them, carry out without authorization any letter, message, greeting neither relate to the patients news from outside, nor public press nor writings”.
Only since 1970, thanks to the town public commetees, medical operators, labours and local institutions, the managing and theraupetic organization was changed, introducing the humanization in the Institute life and the progressive social integration until when, in 1978, the so-called “Basaglia law” caused the closing of the mental hospital.
Actually, the whole complex, composed by five padillons (Charcot, Ferri,Maragliano Livi and Chiarugi)

Padiglione Charcot

Padiglione Ferri

Padiglione Maragliano

Padiglione Livi

Padiglione Chiarugi

the Writers – Nof 4

Il Cimitero di San Finocchi